news

Soggiorno estivo ASL

Mancano solo pochi giorni alla partenza.

Domenica 28 luglio 2019 inizierà il nostro soggiorno estivo insieme a Giulianova. Fortunatamente Mirjac è riuscita ad organizzare questa esperienza, nonostante i soliti ritardi burocratici nella comunicazione di date e importi da parte delle amministrazioni. Purtroppo siamo accreditati con una sola ASL e questo limita molto la nostra offerta, ma facciamo quello che possiamo!

Si tratta comunque di una buona opportunità per i nostri ragazzi con disturbi dello spettro autistico e per le loro famiglie. I soggiorni estivi che le Asl finanziano sono una delle poche “agevolazioni” con un risvolto educativo e sociale rilevante. La partecipazione a questo tipo di esperienza è importante in quanto permette un grande lavoro sulle autonomie, oltre che rafforzare il discorso di inclusione sociale che da sempre promuoviamo tramite le attività integrate. Il soggiorno estivo rappresenta sia un’occasione di divertimento-apprendimento per i ragazzi che un modo per alleggerire per alcuni giorni la famiglia, in un momento dell’anno destinato anche al riposo.

La Mirjac è riuscita anche quest’anno a proporsi come alternativa alle Cooperative “favorite” che offrono servizi non adatti ai nostri ragazzi., anche se l’accreditamento è relativo ad una sola ASL. Per chi convive con i disturbi dello spettro autistico l’operatore di riferimento è sempre una figura importante, così come la prosecuzione di un percorso terapeutico ed educativo che si ponga in continuità con quello seguito nel corso dell’anno. Trovarsi in un contesto nuovo con il supporto di operatori senza alcuna competenza specifica può rappresentare per i ragazzi un’esperienza squalificante. 

soggiorno estivo

Sperando che la logica delle assegnazioni segua presto un percorso più agile e chiaro, la Mirjac continua nel suo lavoro di rafforzamento delle potenzialità dei giovani adulti con disturbo dello spettro autistico.

Tante le attività previste a Giulianova: dal mare, alla piscina, visite culturali, passeggiate naturalistiche, lavoro sulle autonomie, divertimento e relax. La programmazione è stata studiata in modo da adattarsi alle esigenze dei ragazzi partecipanti.

Gli utenti, ognuno con il proprio operatore di riferimento, potranno trascorre alcuni giorni in un contesto distensivo, in grado di allietarli, ma anche di far loro apprendere competenze nuove. Gli operatori accompagnatori useranno le comunicazioni alternative e le activity schedules per facilitare i ragazzi nelle interazioni.

Il modello utilizzato sarà il community network approach, di stampo cognitivo comportamentale, rispondente alle linee guida per le persone con diagnosi dello spettro autistico.

Speriamo possa essere per tutti una bellissima nuova avventura insieme!

Per maggiori informazioni:

info@mirjac.eu

06-89670785